Berillorosso

Adamello e dolomiti di Brenta

(Val di Genova/Val Rendena - TRENTO)

(12 luglio 2015)

l Parco naturale Adamello-Brenta si trova in Provincia di Trento, è la più estesa area protetta del Trentino e comprende i gruppi montuosi dell’Adamello-Presanella e le Dolomiti di Brenta.

Le Dolomiti di Brenta sono l’unico gruppo dolomitico ad essere isolato, si trova infatti nella parte più occidentale del Trentino, a confine con la Lombardia, oltre il fiume Adige.

La posizione dei due gruppi montuosi quindi (ad un paio d’ore di auto da Milano) consente, senza troppa difficoltà, di organizzare una gita anche in giornata o in un fine settimana. 


L’itinerario che abbiamo percorso ha la durata di un giorno e consente di avere un ottimo panorama della Val di Genova (gruppo Adamello-Presanella) e della Val Rendena (gruppo Dolomiti di Brenta). 


1° tappa: Cascate di Nardis

La Val di Genova ha inizio poco oltre il paese di Carisolo (situato tra Pinzolo e Madonna di Campiglio) ed è una valle nota per le sue numerose cascate e per l’Adamello che domina la vallata. Da Carisolo si seguono le indicazioni per le Cascate di Nardis fino al parcheggio a pagamento, dal quale le cascate sono raggiungibili a piedi in pochi minuti.

Le cascate di Nardis scendono dalla Presanella con un salto di oltre 130 metri e con una pendenza tra i 55° e i 65°. Sono cascate molto suggestive e imponenti, proprio per l’abbondanza d’acqua, che è proprio una particolarità di questa valle e valgono sicuramente una visita.

Se avete tempo, in vicinanza delle Cascate di Nardis, c’è la segnaletica per il Sentiero delle Cascate, una facile escursione che consente di vedere molte delle altre numerose cascate (tra cui quella di Lares) per cui la Val di Genova è famosa.

Per pranzo, vi consigliamo di fare una sosta alla polenteria Alla Prisa, che si trova proprio lungo la strada per arrivare alle Cascate di Nardis, dove è possibile gustare un’ottima cucina tipica a prezzi onesti.


2° tappa: Rifugio Stoppani al Grostè 

Da Carisolo, prendendo la SS239 di Campiglio, si prosegue in auto fino a Madonna di Campiglio. Lungo la strada, molto panoramica, ci sono dei punti di sosta con dei belvedere sulle Dolomiti di Brenta davvero spettacolari. Arrivati a Madonna di Campiglio bisogna seguire le indicazioni per Campo Carlo Magno e parcheggiare presso la funivia del Grostè.

Per avere un assaggio dell’ambiente dolomitico, vi consigliamo di prendere la funivia del Grostè che sale fino al Rifugio Stoppani, a quota 2450 metri.

Dal rifugio il panorama sulle Dolomiti e sui ghiacciai è ravvicinato e spettacolare.

Tempo permettendo, dal Rifugio Stoppani partono numerosi sentieri di varia difficoltà e durata che è possibile percorrere.

Il più frequentato è la facile traversata dal Rifugio Stoppani al Rifugio Tuckett (sentiero n.316), che con un dislivello di circa 200 m e un’ora e mezza di cammino, consente di apprezzare ancora più da vicino le Dolomiti di Brenta.     

Dolomiti

LE DOLOMITI – breve nota di approfondimento

LeDolomiti sono un insieme digruppi montuosidelle Alpi Orientali italiane, comprese tra Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. 

Dal 2009le Dolomitisono diventate un sito Patrimonio dell’UNESCO. 

A livello geologico le Dolomiti sono costituite da una roccia calcarea denominata dolomia, in pratica si tratta di antiche barriere coralline che si sono formate nel Triassico, circa 250 milioni di anni fa, infatti ancora oggi, si possono trovare fossili, resti di conchiglie e alghe inglobate nelle rocce. In seguito, lo scontro tra la placca europea e la placca africana che ha portato alla formazione delle Alpi (denominata orogenesi alpina) ha fatto emergere queste antiche barriere coralline e le ha innalzate di oltre 3000m sopra il livello del mare, andando a costituire le Dolomiti che vediamo oggi.

Il vento, la pioggia, il ghiaccio hanno poi prodotto un’azione di erosione su queste rocce, che sono già per loro natura piuttosto friabili, e ha prodotto quelle guglie, cime aguzze e spesso dalle forme strane che hanno reso celebri nel mondo le Dolomiti.

Le Dolomiti sono suddivise in numerosi gruppi montuosi dislocati nelle Province diBelluno(sul cui territorio è situata la maggior parte dei gruppi dolomitici),Bolzano,Trento,UdineePordenone.